Surf Park in Europa e nel mondo: una nuova tendenza

Dall’Australia alle Alpi Svizzere, dalla California a Monaco di Baviera: i surf park sono una vera e propria tendenza destinata ad affermarsi sempre più, in Europa e all’estero, da qui ai prossimi 5 anni.

Tra le tecnologie più utilizzate troviamo la Wavegarden, impiegata nel primo surf park australiano, l’URBNSURF di Melbourne, e nelle Alpi Svizzere presso l’Alaïa Bay. Quest’ultima, situata nella città svizzera di Sion, in una regione già famosa per i numerosi centri dedicati agli sport d’avventura (sci di alto livello, snowboard, freeski, skateboard, BMX e mountain bike) è la prima piscina commerciale ad onde artificiali nell'Europa continentale ad essere interamente dedicata al surf.

La tecnologia Endless Surf (affiliata della WhiteWater West, società innovatrice nel settore dei parchi acquatici) sarà invece impiegata nello sviluppo di SURFTOWN® Munich, primo surf park in Germania ad arricchire, con onde artificiali fino ai 180 metri ogni 10 secondi, la già vivace scena del surf praticato sulle onde del fiume Eisbach.

In occasione del Surf Park Summit 2021, che si terrà online giovedì 24 giugno, relatori da tutto il mondo analizzeranno oltre 50 progetti per piscine ad onde artificiali in fase di realizzazione, le tecnologie utilizzate e le dinamiche di investimento dietro ciascun progetto.