Outdoor Wellness, la parola all'architetto Apostoli

Se fino a oggi le SPA sono sempre state prevalentemente luoghi chiusi, strutture artificiose al cui interno venivano predisposti percorsi basati su aree umide, trattamenti, con dotazioni come idromassaggi, docce emozionali, saune ecc., ora la nuova frontiera è quella di strutturare il benessere all’aperto”.

Con questa efficace sintesi dell’architetto Alberto Apostoli presentiamo uno degli eventi più interessanti della 15esima edizione di ForumPiscine - International Pool & Spa Expo and Congress, che avrà luogo dal 14 al 16 febbraio prossimi presso i padiglioni 25-26 di BolognaFiere in concomitanza con Outex - Outdoor & Leisure experience e ForumClub - International Congress & Expo for Fitness, Sport and Wellness Clubs.

Stiamo parlando dell’installazione esperienziale viva “Outdoor Wellness”, un’installazione che trasforma il concetto di esposizione in spazio vivo, dalla vetrina al feeling, dal quadro statico alla storia dinamica, il tutto nella medesima cornice e con il contributo delle aziende partner, tra le più quotate nelle rispettive aree di attività.

L’isola esperienziale Outdoor Wellness, progettata dal prestigioso Studio Apostoli, sarà centralissima in questa edizione e rappresentativa di quello che è a tutti gli effetti un modo radicalmente nuovo di pensare la spa e lo spazio wellness nel contesto outdoor. Unendo la componente espositiva a quella congressuale, il tema sarà sviluppato anche nel corso di due convegni, in cui interverrà anche l’architetto Apostoli, ovvero “Acqua, natura e design: alla ricerca di un equilibrio perfetto” e “Outdoor, spa & wellness: una grande opportunità di successo”, ai quali si affiancheranno di tavole rotonde che si svolgeranno proprio dentro l’area esperienziale, avviando un costruttivo confronto su tematiche quali la sostenibilità, i materiali naturali e quelli più innovativi di questo settore in continua evoluzione, la multisensorialità e la centralità dell’acqua.

Lasciamo ora la parola all’architetto Alberto Apostoli, al quale abbiamo chiesto di guidarci nel percorso di scoperta di questo interessantissimo progetto, che prenderà vita a ForumPiscine 2024, e di “svelarci” lo stato attuale e futuro del wellness.

Immagini di outdoor wellness
L’installazione esperienziale viva “Outdoor Wellness”, parola all’architetto Alberto Apostoli

Natura primordiale e mano dell’uomo si incontrano e si intrecciano nel concept dell’allestimento, per dimostrare come possano convivere in modo armonioso, equilibrato e diretto. Nel rispetto del territorio e delle risorse e con una gestione attenta e responsabile, l’individuo può infatti plasmare e implementare la natura in base alle sue esigenze, purché ne riesca a preservare il suo ruolo cardine di origine e promotrice del benessere. Questo inizia per tutti noi dalla vita all’aria aperta, a contatto con la vegetazione e il paesaggio, tanto che wellness e outdoor sono due elementi inscindibili e sovrapponibili ed è questo il tema che cerco di raccontare attraverso il progetto espositivo. Ho voluto usare stilemi architettonici, introducendo un porticato arricchito dalla componente naturale: è la mano dell’uomo, delicata e piena di considerazione, che utilizza in modo sapiente le sue capacità creative e non rievoca invece i modi espressivi organici tipici del creato.

Il layout del progetto è strutturato su una sorta di griglia al cui centro è presente l’elemento acqua. Nello schema geometrico sono definiti quattro quadranti che rimandano alle stagioni ma anche agli elementi della filosofia taoista, come legno, fuoco, terra, metallo mentre si svincola e si pone al centro, come già indicato, l’acqua come fonte essenziale di vita. Lo spazio è declinato anche con aree conviviali, nella convinzione che il benessere possa derivare da positive relazioni sociali, ed è completato da attrezzature come sauna e bagno turco per esterni, elementi di arredo realizzati con materiali naturali e dotati di una grande ergonomia per il massimo comfort.

Il messaggio che desidero veicolare è in parte già descritto in quello che ho raccontato prima, ed è contenuto nella sintesi tra wellness e outdoor. Se fino a oggi le SPA sono sempre state prevalentemente luoghi chiusi, strutture artificiose al cui interno venivano predisposti percorsi basati su aree umide, trattamenti, con dotazioni come idromassaggi, docce emozionali, saune ecc., ora la nuova frontiera è quella di strutturare il benessere all’aperto. La natura ha i suoi ritmi e i suoi tempi e non sempre questi si sposano con le esigenze dell’uomo, ma nel momento in cui questo succede è proprio lì che si sprigiona il picco più alto del benessere. L’outdoor è rimasto a lungo sullo sfondo della scena wellness ma oggi grazie a tecnologie, fornitori, competenze, attrezzature è possibile spingere in esterno le esperienze, con un notevole miglioramento della loro efficacia: il focus del nostro concept è qui e non c’è niente di più piacevole che vivere il wellness ‘open air’.

Disegni progetto Apostoli per Outdoor Wellness
L’importanza del wellness per la nostra società

L’allontanamento dalla condizione di natura, l’universo digitale, i ritmi frenetici che contemplano anche continui viaggi e spostamenti, l’abitudine spesso non sana di alimentazione spingono l’individuo ad avere sempre più necessità di ristorarsi e di riequilibrarsi. Questa ricerca di armonia coinvolge tutte tre le componenti dell’uomo - corpo, mente e spirito - che sono continuamente sollecitate e indebolite dalle condizioni dettate dagli stili di vita e dalla società. In questo senso una grande efficacia è garantita dalle strutture che sono in grado di offrire soluzioni trasversali, sia legate al mondo medicale (con trattamenti basati sulle neuro scienze), sia di ripristino del rapporto uomo-natura, che è la fonte primaria di benessere. Cala l’interesse delle SPA esclusivamente come strutture leisure, di divertimento: la società richiede ambiti più complessi, studiati ed eterogenei e questa non solo è una sfida per noi progettisti che interveniamo su un cambiamento drastico dello scenario, ma anche per i nostri committenti che devono saper recepire, volere e comunicare un’offerta differente.

Outdoor wellness, che futuro ci riserva?

Più che dire cosa possiamo aspettarci in futuro dall’outdoor wellness potrei affermare che l’outdoor wellness è esso stesso il futuro del mondo benessere. Si stanno intensificando pratiche ancestrali di immergersi e perdersi nella natura, assimilandone i profumi e le vibrazioni positive, passeggiare nel verde per averne un effetto curativo e rigenerante. La silvoterapia, o la pratica giapponese Shinrin you - letteralmente ‘bagno nella foresta’ - o il Barefoothing insieme allo yoga e Mindfulness sono alcune delle attività dell’outdoor wellness e riprendono terapie antiche per far fronte alla necessità di trovare un ritmo in sincronia con il proprio Io. A queste si aggiungono strumenti legati agli elementi dell’acqua, del fuoco, che divengono il driver dei nuovi scenari internazionali nell’industria benessere.

L'appuntamento con l'installazione esperienziale viva Outdoor Wellness è per il 14-15-16 febbraio 2024 presso i padiglioni 25-26 di BolognaFiere: segna le date in agenda e vieni a immergerti in questo nuovo concetto di esposizione.

 

Per maggiori informazioni:

ForumPiscine - International Pool & Spa Expo and Congress
Outex - Outdoor & Leisure experience
ForumClub - International Congress & Expo for Fitness, Sport and Wellness Clubs