Oase Italia, oasi di acqua viva

Oase, azienda tedesca con sede a Hörstel, ha più di mille dipendenti in tutto il mondo e conta stabilimenti di produzione in Germania, Italia, Regno Unito, Olanda, Stati Uniti e Cina, i quali operano in diversi segmenti che hanno un punto fermo in comune: la passione per l’acqua. Fondata nel 1949, Oase ha cominciato la sua storia con i giardini acquatici per poi trasformarsi in una multinazionale che punta sull’innovazione e sulla qualità, specializzandosi anche in pompe, filtri e attrezzature per biopiscine, laghetti, ruscelli, giochi d’acqua e acquari.

Il laghetto balneabile offre l’opportunità di evadere dalla quotidianità e con Oase è molto facile da realizzare. Armonicamente integrato nell’allestimento del giardino, un biolaghetto offre un’esperienza sensoriale per tutta la famiglia: proprio come in uno specchio d’acqua naturale, in ogni stagione c’è qualcosa da scoprire, dal risveglio della vegetazione in primavera alla magnificenza dei colori in estate, fino all’acqua ghiacciata e ai prati pittorescamente ricoperti di brina nella stagione invernale. Per ogni stile, Oase ha la soluzione giusta: aggiungendo anche un’illuminazione suggestiva, le serate si trasformeranno in momenti indimenticabili in ogni momento dell’anno.

Piscina biologica realizzata da Oase Italia

Per dare una visione d’insieme, Oase ha individuato cinque tipi diversi di soluzioni:

  1. Esclusivamente naturale – senza dispositivi tecnici. Materiali costruttivi e sigillanti ottimali per laghetti balneabili preparati con piante e organismi di laghetto, così come il livello desiderato di sedimento. È la variante più naturale, dove le piante naturali e gli organismi naturalmente presenti nel biolago aiutano a trattare l’acqua, rendendo superfluo il supporto tecnico o chimico.
  2. La natura con un tocco tecnologico – dispositivi tecnici minimi. Soluzioni semplici e sicure aiutano le piante e gli organismi del laghetto ad assorbire i nutrienti, che continuano però a svolgere un ruolo importante nel trattamento dell’acqua. Per ridurre le naturali variazioni di colore dell’acqua, sono presenti una pompa di circolazione e uno schiumatoio per la rimozione di sostanze grossolane come foglie e detriti vegetali.
  3. Natura e tecnologia insieme – circolazione leggera. In questo caso, natura e tecnologia vanno di pari passo. Il trattamento naturale dell’acqua viene costantemente supportato da una circolazione continua combinata con piante e organismi del laghetto, substrato e filtro biologico. Un’unità filtrante esterna elimina le sostanze nutritive in eccesso e si occupa della pulizia, rendendo così l’acqua meno torbida.
  4. Tecnologia con un tocco naturale – biofilm ottimale. La circolazione e le dimensioni del filtro sono studiate per consentire al biofilm di crescere su superfici sia naturali, sia artificiali. Questo laghetto balneabile è caratterizzato dall’acqua limpida di una piscina classica, la circolazione e i filtri sono volutamente progettati per garantire che i nutrienti siano trasportati ai microrganismi e il biofilm arricchisca l’acqua di ossigeno. Grazie alla tecnologia innovativa, però, il movimento dell’acqua non è visibile all’occhio.
  5. Completamente equipaggiato – compatto, ma naturale. La biopiscina riceve un trattamento costante da un sistema ad alte prestazioni, a più livelli. La base e le pareti vengono pulite regolarmente da un robot e il sito ha una serie di caratteristiche tecnologiche che ne assicurano la massima automazione. Le singole caratteristiche possono essere combinate per garantire sempre acqua limpida e ridurre al minimo il tempo e gli sforzi per la manutenzione. In questo tipo di vasca, la presenza di piante non è necessaria.
Piscina biologica realizzata da Oase Italia
Per informazioni:

Oase Italia
info.it@oase.com
www.oase.com