Incontro con Malagò sul dramma delle piscine pubbliche

Il dramma delle piscine pubbliche: l’incontro tra il presidente del CONI Malagò e una delegazione del Coordinamento delle Associazioni di Categoria dei Gestori di Piscine.

 

Si è svolto ieri, martedì 28 settembre, il colloquio tra il Presidente del CONI Nazionale, Giovanni Malagò e una rappresentanza del Coordinamento delle Associazioni di Categoria dei Gestori di Piscine. Un’occasione per rimettere in agenda le drammatiche condizioni in cui versa il settore delle piscine pubbliche in Italia: oltre 3.000 impianti che impegnano più di 200.000 lavoratori sportivi sono al collasso. I danni subiti dal lungo periodo di stop, con ricavi azzerati e costi fissi insostenibili, si sommano oggi a modalità di apertura che non mettono le società di gestione in condizione di sopravvivere.

Si è concentrato su questi temi il confronto, a proposito del quale si è così espresso lo stesso Giovanni Malagò: “Conosco purtroppo le enormi difficoltà del settore, per questo ho manifestato la mia disponibilità a partecipare a un incontro pubblico chiamato a promuovere le istanze della categoria per sensibilizzare l’intervento del Governo in merito alle problematiche evidenziate. Ritengo indispensabile coinvolgere – insieme al CIP e al suo organismo di riferimento – le Federazioni le cui Associazioni sportive sono legate al mondo delle piscine, partendo ovviamente dalla Federnuoto e passando per la FIPM, la FIPSAS e la FITRI”.

Marco Sublimi, delegato del Coordinamento, dichiara: “Sono molto soddisfatto dell’incontro con il Presidente Malagò. Abbiamo condiviso la necessità di fare squadra per sensibilizzare il Governo a trovare risorse per una manovra urgente, in grado di calmierare la grave crisi di liquidità attuale, ma anche l’importanza di attuare un intervento più strutturale che possa incidere sugli aspetti energetici e offrire una prospettiva concreta a tutto il comparto.

Le piscine sono la casa dello sport acquatico, al loro interno si svolgono le attività di 5 federazioni nazionali e di buona parte degli enti di promozione sportiva. Rappresentano una parte importante del patrimonio sportivo del nostro Paese, da qui l’imperativo: dobbiamo salvare le piscine! Il Coordinamento Associazioni Gestori Impianti Natatori – formato da AGISI, Assonuoto, Insieme si Vince, Piscine del Piemonte, Piscine Emilia Romagna, SIGIS, con l’affiancamento di ForumPiscine – rappresenta la quasi totalità delle piscine pubbliche presenti in Italia, che ospitano 4,5 milioni di utilizzatori e le attività istituzionali delle quattro Federazioni nazionali FIN, FITRI, FIPSAS E FINP.

Marco Sublimi all'incontro con Giovanni Malagò