Il nuoto per aiutare i bambini a sviluppare la propria consapevolezza

Swimming Teachers' Association, l’associazione britannica dei professionisti del nuoto, ha creato una serie di nuove risorse finalizzate all’aumento della consapevolezza e del benessere dei propri allievi.

La nuova guida alle attività per il benessere e la consapevolezza è stata progettata per aiutare gli istruttori di nuoto a prendersi cura dei giovani allievi durante le lezioni, in un momento in cui gli effetti della pandemia si fanno ancora sentire notevolmente.

Sviluppata in collaborazione con la psicologa Alexandra Barnett, la guida illustra 30 diverse attività per lo sviluppo di una maggiore consapevolezza ed è accompagnata da un vademecum specifico per genitori e da un pacchetto di marketing digitale, contenente poster, banner da pubblicare sui social media e un logo che le scuole di nuoto possono esporre.

Campagna #MHAW

Zoe Cooper, direttrice commerciale dell’associazione, ha dichiarato: "Il nuoto è una delle attività sportive che apportano maggiori benefici per la salute mentale e il benessere psicofisico. Purtroppo, rientra anche tra le attività maggiormente colpite dalla pandemia. Milioni di bambini negli ultimi 12 mesi non hanno potuto iscriversi a dei corsi di nuoto o seguire le lezioni con regolarità: per molti di loro ciò si tradurrà in una minore fiducia in se stessi e uno scarso sviluppo delle capacità natatorie che potrebbe compromettere anche il loro futuro rapporto con il nuoto. I bambini fortunatamente sono molto resilienti, vogliamo però assicurarci un ritorno alle lezioni di nuoto all’insegna della fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. Riconosciamo il ruolo enorme che avranno gli istruttori di nuoto nel favorire il benessere dei più piccoli e le nostre nuove risorse, redatte dalla dottoressa Barnett, sono state realizzate per aiutare a fornire loro le conoscenze e gli strumenti di cui hanno bisogno per poter praticare attivamente la consapevolezza, attraverso il gioco e altre attività divertenti da svolgere durante le lezioni. "

Insegnamento di nuoto per bambini

Le risorse, lanciate in occasione della “Settimana della consapevolezza sulla salute mentale” (10-16 maggio 2021), sono state progettate in maniera tale da poter essere applicate dentro e fuori dall'acqua e, secondo l’autrice, evidenziano come la promozione del benessere e della consapevolezza sia una responsabilità di tutta la comunità.

"Il benessere non è solamente affrontare la vita, sopravvivere o stare bene in senso generico; significa al contrario prosperare, sbocciare, fiorire ", sostiene la dott.ssa Barnett.

"Prima dell'inizio della pandemia, stavamo già assistendo a un aumento del numero di giovani e bambini ai quali venivano diagnosticati problemi di salute mentale e un gran numero di questi veniva indirizzato verso centri di sostegno specializzati. Non conosciamo ancora l'impatto effettivo della pandemia sulla salute mentale e sul benessere dei bambini, ma i primi indicatori suggeriscono che siano avvenute delle profonde trasformazioni. Secondo il Servizio Sanitario Nazionale britannico i passaggi fondamentali per prendersi cura preventivamente della propria salute mentale sono cinque: la connessione con altre persone; l’attività fisica; l’apprendimento di nuove abilità; il dare agli altri; il prestare attenzione al momento presente (consapevolezza). Le lezioni di nuoto coprono molti di questi suggerimenti e le nuove attività consentiranno agli istruttori di adottare un approccio olistico al benessere, fondamentale in un momento così complesso. L’aspetto meraviglioso dell’insegnamento della consapevolezza attraverso il nuoto è che i bambini acquisiranno senza rendersi conto delle competenze che miglioreranno il proprio stato di benessere (cosa che li aiuterà a sentirsi più sicuri di sé e quindi più motivati a frequentare le lezioni), e grazie alle competenze apprese riusciranno ad ottenere il massimo da ciascuna lezione, imparando a prestare maggiore attenzione e a concentrarsi".

Mission della #MHAW