I colori della sicurezza in piscina

Il colore del costume da bagno indossato dai bambini (e non solo) può avere un forte impatto sulla loro sicurezza in piscina o in spiaggia. La tonalità dei costumi, infatti, può influenzare sensibilmente la visibilità di un bambino sott’acqua: i colori vivaci e contrastanti risaltano più chiaramente in acqua, rendendo più facile per i genitori e i soccorritori l’individuazione repentina del bambino, soprattutto in una situazione concitata di emergenza. Al contrario, come ha spiegato Bernard Fisher, direttore della salute e della sicurezza dell’American Lifeguard Association “le persone dovrebbero evitare i costumi da bagno in azzurro, grigio o verde poiché possono confondersi con l’acqua e l’ambiente circostante, rendendo difficile individuare un bambino. Consigliamo colori brillanti e contrastanti come il giallo neon, l’arancione, il rosa e il rosso brillante. Questi colori sono altamente visibili sia sott’acqua, sia in superficie”.

La società Alive Solutions, specializzata nella sicurezza in acqua, ha scoperto in due esperimenti separati che alcuni colori dei costumi da bagno sono più facili da individuare in una piscina o in acque libere. Durante i test, gli esperti di sicurezza dell’azienda hanno posizionato costumi da bagno di vari colori nelle piscine e nei laghi per determinare quanto potessero essere visibili.

Natalie Livingston, co-fondatrice e proprietaria di Alive Solutions, ha spiegato che durante i loro test hanno utilizzato 14 colori diversi sottolineando che guardare in acqua “non è come guardare attraverso l’aria. Anche la più piccola agitazione superficiale, abbagliamento o movimento nell’acqua può causare la distorsione di oggetti e persone. La visibilità in acqua può essere aumentata o diminuita a seconda del colore del costume da bagno o degli indumenti”.

I test hanno dimostrato che in una piscina con il fondo chiaro i colori come il rosa neon e l’arancione neon sono i più visibili. I colori più scuri si distaccavano dal fondo chiaro della piscina, ma spesso potevano essere confusi per ombre, foglie o sporco. I costumi da bagno bianchi e azzurri non erano particolarmente visibili e sembravano scomparire completamente nella piscina. In 45 centimetri di acqua di lago, i test hanno mostrato che i colori al neon luminosi – tra cui l’arancione, il giallo e il verde – erano più visibili sul fondo del lago, ma il rosa neon non aveva buone prestazioni. I costumi da bagno bianchi spiccavano maggiormente a causa della riflessione della luce, ma non tanto quanto i più luminosi colori al neon. Tutti gli altri colori non erano molto visibili. Nel complesso, dunque, i colori neon vincono per visibilità in tutti gli ambienti.

Natalie Livingston ha sottolineato un aspetto cruciale: “il colore del costume non ha importanza se nessuno supervisiona in modo efficace, ma può aiutare e aiuta in collaborazione con una supervisione efficace e altri livelli di prevenzione della sicurezza dell’acqua”.

Alive Solutions test colori costumi