Fondo Kyoto, riaperte le domande per i finanziamenti

Le agevolazioni previste dal Fondo Kyoto, destinate all’efficientamento energetico e al risparmio idrico di impianti sportivi, edifici scolastici e strutture sanitarie, ammontano a più di 187 milioni di euro. Il bando per accedere a queste agevolazioni è stato riaperto ed è dunque nuovamente possibile presentare le domande di ammissione ai prestiti. La nuova scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata per le ore 24:00 del 31 luglio 2022 e la procedura di ammissione è effettuata secondo l’ordine cronologico di ricezione delle istanze, fino all'esaurimento dei fondi disponibili, pari nello specifico a 187.021.292,95 euro.

Il Fondo Kyoto, gestito con il supporto della Cassa Depositi e Prestiti, concede prestiti a tasso agevolato (0,25%) ai soggetti pubblici proprietari degli immobili per il finanziamento (la cui durata massima è pari a 20 anni) di interventi che consentano un miglioramento del parametro di efficienza energetica dell’edificio di almeno due classi energetiche. Le modalità e i criteri di concessione dei finanziamenti sono disciplinati dal decreto interministeriale 11 febbraio 2021. Per accedere alle agevolazioni è necessario compilare il modulo di ammissione attraverso il portale messo a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti (soggetto gestore del Fondo), disponibile a questo link.

Per maggiori informazioni:
Ripartono da oggi le agevolazioni del fondo Kyoto per scuole, ospedali e impianti sportivi pubblici
Fondo Kyoto 2021