Editoriale #204

Le regole e la cura dell’acqua. Potrebbe essere questo il fil rouge che lega la maggior parte degli eventi che stanno per cambiare (o dovranno auspicabilmente farlo) lo spazio piscina. E di conseguenza il mercato, che negli ultimi anni è stato caratterizzato da picchi di crescita nel segmento residenziale – decisamente ridimensionati all’esaurirsi della pandemia – e nel comparto turistico e ricettivo, dove la presenza dell’acqua è elemento distintivo di una proposta orientata al benessere.

La sicurezza, il primo e fondamentale tassello per garantire il benessere in acqua, è al centro dell’attività normativa che in questo ultimo scorcio d’anno sta giungendo alle fasi conclusive di un iter lungo e complesso di revisione. La regolamentazione per le piscine pubbliche e private a uso pubblico – e ci riferiamo sia alla normativa nazionale che sostituirà l’accordo Stato-Regioni del 2003, sia alla revisione della norma tecnica UNI 10637 – sta finalmente per vedere la luce. FORUMPISCINE Pool & Spa Expo and Congress, che non ha mai mancato di porre l’attenzione su questo tema, coinvolgendo anche le istituzioni e i massimi esperti, con l’obiettivo di dare risposte certe agli operatori (gestori, produttori, costruttori e progettisti), sarà la prima occasione per accendere ufficialmente i riflettori su entrambe le norme. Con gli interventi di rappresentanti dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’UNI, e un seminario a cura delle due realtà di riferimento per la categoria, che insieme illustreranno la nuova norma tecnica, con un taglio fortemente pragmatico.

La nuova regolamentazione invita a riflettere anche su un altro aspetto caro a ForumPiscine e PiscineOggi e fondamentale per una sana crescita del settore: razionalizzare l’impiego dell’acqua per l’approvvigionamento e il ricambio giornaliero, adottando nuove pratiche e utilizzando fonti alternative. La tecnologia è pronta e matura per venire in aiuto dell’ambiente e dei gestori. Deve però ancora trovare i necessari ancoraggi normativi, deve essere compresa e divulgata. E questo è il compito di ForumPiscine: contribuire allo sviluppo del mercato delle piscine e delle spa approfondendo i temi dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità degli impianti, sotto il profilo economico, energetico, idrico e ambientale, e cooperare all’aggiornamento dei professionisti e dei tecnici della filiera, progettisti, costruttori, installatori, gestori e buyers.

Con lo stesso spirito ForumPiscine ha approcciato negli anni il tema energetico, facendo rete con enti, istituzioni e aziende per portare soluzioni a un comparto messo duramente alla prova dalla crisi energetica. Dall’accordo di partnership siglato con FIRE, Federazione Italiana per l’uso razionale dell’energia, e dalla stretta collaborazione con CONGEPI, Confederazione nazionale gestori piscine, è nata la nuova importante iniziativa per il settore: il primo monitoraggio dei consumi energetici e idrici delle piscine pubbliche, che in una seconda fase sarà esteso ad altre tipologie di spazi acquatici aperti al pubblico. Uno strumento utile ai gestori per indirizzare le scelte impiantistiche future; un grimaldello per orientare i decisori politici ad avviare iniziative e strategie di sostegno rivolte a chi gestisce piscine. I dati verranno presentati nel corso del prossimo ForumPiscine, a febbraio, alla fiera di Bologna.

Buona continuazione, buone feste e arrivederci al 2024: certamente a ForumPiscine!